Nicaragua

Nicaragua

Caffè di Nicaragua

Il caffè viene coltivato nel centro nord del Nicaragua, nei departamenti di Matagalpa, Jinotega, Nueva Segovia, e in minore quantità nei departamenti di Boaco ed Estelí Altitudine: dai 700 ai 1500 mslm
Principali varietà: Catuaí, Caturra, Catimore, Bourbon, Pacas.
I suoli sono principalmente franco argillosi. L’epoca di raccolta è da ottobre fino marzo. L’essicazione è naturale. La tazza si caratterizza per avere un aroma e sapore cioccolatato, un retrogusto a frutta, con un’acidità morbida.

 

Origine ed identità del caffè

Nei Paesi di produzioneil caffè è da sempre il modo di esprimersi di un territorio e di una cultura, ma a causa della gran distanza che esiste fra le piantagioni ed i luoghi di consumo è un prodotto che, oltrepassando l’oceano, verso destinazioni di mercato lontane, perde la propria identità per diventare elemento di una miscela anonima, anche se, molto spesso, caratterizzata da componenti di alta qualità. E’ nostro compito è restituire al caffè questo legame con il territorio d’origine. La centralità dei rapporti umani, la difesa delle diversità culturali e delle identità territoriali, la possibilità di un consumo più consapevole e sostenibile, la tutela dell’ambiente sono questioni alle quali è indispensabile fornire risposte ed il caffè può e vuole essere una di queste risposte.

Le cooperative di caffè in Nicaragua

Il paese ha cercato la produttività per anni, e sotto questa logica ha sviluppato l’assistenza tecnica. Nonostante il paese non abbia aumentato la produttività, le cooperative dal 1990 hanno cominciato a produrre caffè differenziato, migliorando la qualità e con una più efficiente organizzazione. Ciò ha comportato una reorganizzazione della filiera. Si sono costruiti benefici umidi, centri di raccolta e laboratori di assaggio. Le tecniche agronomiche si sono migliorate assieme alla qualità del prodotto. Come risultato di questo sforzo, circa il 50% dei finalisti della tazza d’eccellenza locale, sono caffè prodotti dalle cooperative. C’è una evoluzione in termini di genere, valorizzando l’importanza delle donne nella gestione delle cooperative, nelle piantagioni, e nella vita economica delle famiglie